Buoni propositi e cambiamenti!

L’anno passato è stato un anno ricco di eventi caratterizzati da nuove conoscenze, cambiamenti,ritorni, rotture, scelte, chiusure,consapevolezze.

È stato uno degli anni più frenetici di tutta la mia vita.
Riavvolgendo il nastro, sono tornata indietro di due anni, dove le nostre vite sono cambiate radicalmente.

Iniziò tutto nel Marzo 2020, mentre il mondo si fermava, io ero decisa a stravolgere la mia vita, iniziando a dare le dimissioni per un lavoro che non mi gratificava più.
Ormai erano mesi che non mi sentivo soddisfatta di quello che avevo, oscillavo tra giornate no e altre pure.

Che sia chiaro,tutti abbiamo giornate no, ma lavorare con persone dove la tua serenità creava rabbia all’altro era diventato faticoso.
Io amavo il mio lavoro ma ogni giorno c’era qualcosa che non andava bene, iniziai a stancarmi di quei malesseri.

Ci fu un break con l’inizio della quarantena, passavo più tempo a casa e mi sentivo felice, non vivevo con l’ansia di fare sempre la cosa sbagliata e di urtare i sentimenti bui degli altri.

Durante la quarantena, iniziai a pormi tante domande:

  • Avevo fatto la cosa giusta, dando le dimissioni?
  • Forse era meglio accontentarsi invece che ritornare a sorridere?
  • Era giusto far finta di stare bene invece che dire un bel vaffanculo?
  • Era giusto vivere come se fossi sempre io quella sbagliata?

La risposta era: NO!

Da questa risposta è partito tutto.

Arriva il 2021!

Con il senno di poi ho capito che volevo sentirmi libera, cacciare via quel malessere,fare ciò che mi piaceva, ritornare ad emozionarmi, imparare a dire no e a capire se veramente quella era la vita che volevo ancora.

Da quel momento ho iniziato a buttar fuori emozioni e parole, mettendo in discussione anche la mia vita di coppia. Dovevo smuovere tutta la terra che avevo sotto i piedi per capire cosa volevo.

Non è stato facile, i sensi di colpa erano più forti.

L’apertura del blog, il libro,la chiusura di una storia, la voglia di ritornare in Italia, il progetto di aprire la mia Bakery gluten free,il ritorno a lavoro mi hanno resa vulnerabile. A volte non mi sentivo abbastanza!

Il 2021 non è stato solo un anno di dubbi, tra paure ed incertezze mi sono resa conto che il cambiamento stava arrivando e dovevo accettarlo.
Tra Napoli, Roma, Bergamo,Milano e Olanda, ho incontrato un po’ di voi che hanno arricchito il mio bagaglio di esperienze. Ad ogni ritorno mi sono portata a casa risate, consigli, ricordi, legami e anche qualche dispiacere non lo nego.

A Napoli ho incontrato due persone meravigliose Anna e Delia

A Roma ho incontrato la dolce Stefania

A Bergamo ho incontrato le due mie pazze amiche, la Roby e la Marta

Tra andate e ritorni e vari incontri, arriva il 2022!

Eccolo, pronto a dirmi che dovevo iniziare a buttare giù un’altra lista.
Vi confesso che non amo descrivere i buoni propositi.
Mi sono ritrovata diverse volte avere dei piani, scrivere una lista dettagliata di obbiettivi ma poi per stanchezza e imprevisti vari tutto cambiava.

Stare al passo con tutte quelle richieste non era facile, pretendevo troppo senza sicurezze e non tenevo conto dei miei stati d’animo.

Con consapevolezza ho imparato a lasciare andare i giudizi, le mancanze, non dimenticare i bisogni primari, le necessità e chi ero!

Non c’è bisogno di strafare per sentirsi completi, a volte basta fare meno per raggiungere più obbiettivi, l’importante è non dimenticarsi mai il proprio benessere.
Impariamo ad ascoltarci invece che darci ordini, avere più costanza che fretta e a chiederci sempre “come stai”!

I miei buoni propositi per questo 2022 saranno:

  • Stare bene.
  • Prolungare ancora per un pò la mia permanenza in Olanda.
  • Restare nella mia bella casa.
  • Avere la certezza di un lavoro.
  • Continuare a proporvi ricette.

Gli altri propositi aspetteranno ancora un po’!

Vi abbraccio

Roberta

image_pdfScarica/Download
Lascia un voto / Leave a vote
Condividi

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.